Casi speciali imposta alla fonte - Circolare 45

 

Procedura di conteggio semplificata 5%:

Selezionare la tabella E con le voci legate alle imposte alla fonte colonna E0N/E0Y (con o senza imposta di culto). La procedura semplificata vi permette, tramite un solo annuncio alla Cassa cantonale di compensazione AVS, il versamento dei contributi riguardanti gli oneri sociali e le imposte alla fonte. Vi preghiamo di fare riferimento alle direttive dell’ufficio imposte alla fonte.

Indennità CDA 30%:

Alle persone assoggettate all’imposte alla fonte con domicilio all’estero (Permesso G) che ricevono, da una persona giuridica con sede in CH, un onorario CDA dovete assegnare la tabella HEN/HEY (con o senza imposta di culto). Le prestazioni vengono tassate ad un’aliquota lineare del 30%.

Se il dipendente percepisce anche un salario “normale” in tal caso è necessario creare un mandato ad hoc per il calcolo del CDA.

Se il dipendente per contro è residente in CH le eventuali indennità CDA sono da versare insieme al pagamento del salario e vengono tassate con le usuali tabelle di calcolo.

Vantaggi derivanti da partecipazioni 36.5%:

Alle persone assoggettate all’imposta alla fonte con domicilio all’estero che, in funzione del rapporto di lavoro in CH e successivamente al trasferimento all’estero, realizzano un vantaggio valutabile in denaro derivante da partecipazioni dovete attribuire la tabella MEN/MEY (con o senza imposta di culto).